Lingue

Tabriz ordito e vello in seta 60 Raj cm 207x148

Tappeto Persiano-Città situata a nord-ovest dell'Iran in prossimità delle frontiere russa e turca. Tabriz è stata per molti secoli uno dei centri piú importanti della Persia. Nel XIII secolo fu la capitale dell'impero Mongolo. Per la sua posizione geografica Tabriz subí diverse invasioni Ottomane .

Altri dettagli

Prezzo scontato!
8 760,00 €

14 600,00 € Incluso tasse

(prezzo ridotto di 40 %)

9am

Attenzione: Ultimi articoli in magazzino!


Città situata a nord-ovest dell'Iran in prossimità delle frontiere russa e turca. Tabriz è stata per molti secoli uno dei centri piú importanti della Persia. Nel XIII secolo fu la capitale dell'impero Mongolo. Per la sua posizione geografica Tabriz subí diverse invasioni Ottomane .
I Tabriz provengono quasi esclusivamente dalla città stessa. Nella gran maggioranza i tappeti sono annodati in centri di produzione che raccolgono parecchie decine di telai.
Relativamente pochi sono i tappeti tessuti nelle case private. Il telaio è verticale; spesso i subbi sono metallici. Il nodo è sempre del tipo turkibaft (la popolazione di Tabriz è di razza e lingua turca). L'ordito e la trama sono in fìlato di cotone molto solido. La trama è del tipo a doppio filo. Il vello è in lana che di solito proviene dalla regione di Maku (frontiera turca) o dal lago di Orumieh , situato a sud-ovest di Tabriz. La lana utilizzata è molto solida ma ruvida, perciò il vello, soprattutto nei tappeti di qualità media, non risulta uniforme e valutato. All'inizio del secolo gli esemplari piú fini venivano annodati con la seta. Quei rari tappeti sono tra i pezzi piú belli dell'artigianato persiano. I Tabriz sono annodati in sei qualità standard: 25, 30, 35, 40, 50, 60 (RAJ). Questi numeri corrispondono ai nodi esistenti in un pun - Zeh (cm 7). La qualità 35, per esempio, ha 2500 nodi per decimetro quadrato cioè: 35 : 7 = 5 nodi per centimetro = 25 nodi per centimetro quadrato pari a 2500 nodi per decimetro quadrato. Le dimensioni abituali sono i sajadeh ed i grandi tappeti (da cm 200 X 300 in su). I Tabriz hanno un ruolo importantissimo tra le varie provenienze di tappeti persiani. Infatti a Tabriz che s'iniziò la produzione di tappeti destinati all'esportazione. Gli ingegnosi commercianti di quella città, che dalla metà dell'Ottocento inviavano ad istanbul i vecchi tappeti raccolti uno ad uno nelle case dei notabili persiani, si resero conto che la richiesta era ben superiore alla disponibilità e decisero dunque di trasformarsi da mercanti in produttori. Sorsero cosí i primi centri di produzione dove i tappeti venivano annodati nelle misure e nei colori richiesti dai mercanti europei. Forse, per questa ragione, non c'è un colore particolare che contraddistingua i Tabriz. La decorazione ed i disegni sono del tipo floreale, spesso con un medaglione centrale. I motivi, rami fioriti, arbusti e foglie sono di grandi dimensioni. Oltre a questi temi classici, esistono anche Tabriz con motivi vegetali e animali; gli esemplari decorati col motivo herati sono più rari.

  • Densità di nodi (nodi per m2): 60raj
  • Dimensione: 207 x 148 cm.
  • Età: recente
  • Ordito: Seta
  • Pelo: lana
  • Provenienza: Tabriz
  • Tipo di lavorazione: Annodato a mano
  • Tipo di tappeto: Persiano